“SOLIDALI“ è il nome della nostra giovane associazione, nata nella primavera del 2015.

Questa associazione è nata allo scopo di portare un aiuto concreto tramite l’invio di beni di prima necessità e di articoli vari come vestiti o articoli per bambini, per sostenere la popolazione civile della regione del Donbass.

Da circa un anno l’esercito ucraino ha ingaggiato pesanti scontri contro le milizie  del Donbass. Spesso se ne parla ma a tutt’oggi nessuna organizzazione internazionale ha preso una posizione chiara per fermare questo massacro di donne, bambini ed anziani. Donne e bambini che vivono ormai solo in scantinati e in rifugi di emergenza, spesso senza elettricità, gas e soprattutto acqua potabile. Quasi tutti i collegamenti sono strettamente controllati dall’esercito di Kiev così che per la maggior parte della popolazione risulta impossibile procurarsi beni nelle regioni al di fuori del conflitto oltre che rendere difficoltoso l’invio di beni all’interno della regione. Ad aggravare maggiormente la situazione è il blocco economico e finanziario imposto dal governo ucraino in tutta regione del Donbass. Tutto questo rende quasi impossibile a questa gente la sopravvivenza.

Provenendo da questa regione e avendo ancora molti parenti, amici e conoscenti con i quali siamo sporadicamente in contatto grazie alla rete internet, vediamo e sentiamo costantemente il loro disagio e, insieme con alcuni amici ucraini e svizzeri, abbiamo deciso di fondare questa associazione.

Ora stiamo cercando in tutte le maniere di raccogliere il maggior numero di prodotti da inviare e i fondi necessari per finanziare le spese di trasporto e per acquistare medicine e altri prodotti di vitale importanza.

Siamo grati a chiunque possa dare un sostegno alla nostra causa.